Data

20 Mar 2020

Emergenza COVID-19: comunicazione urgente alla clientela per fruire dei servizi bancari ed operatività delle filiali.

 

Gentilissimo Cliente,
a seguito dell’entrata in vigore del DPCM del 16/03/2020,  contenente le misure di contenimento e contrasto alla diffusione del virus COVID-19 nonché delle recenti indicazioni governative che individuano un prorogarsi dell’attuale situazione di eccezionale emergenza sanitaria,  desideriamo informare che il Banco resta operativo al fine di garantirTi la continuità del servizio, ovviamente con le limitazioni fisiche imposte dai provvedimenti governativi, volte a tutelare la Tua salute e quelli dei dipendenti.
 

Orari di apertura delle filiali

A partire da Venerdì 6 novembre 2020 e fino a nuova diversa comunicazione l'orario di apertura al pubblico delle filiali sarà il seguente:

 

Per tutte le filiali in provincia di Cuneo

  • SPORTELLO per operazioni di cassa: dal lunedì al venerdì con orario 08:35 - 13:10;
  • APPUNTAMENTO (accesso dedicato): dal lunedì al venerdì sia al mattino che al pomeriggio con orario 14:30 - 17:00.

Ufficio amministrativo di Cortemilia

  •  riceve su appuntamento il lunedì, mercoledì e venerdì.

Filiale di Torino 

  • riceve su appuntamento dal lunedì al venerdì con orario 09:00-12:00 | 14:30 - 17:00.

Per tutte le filiali della Regione Liguria 

  • SPORTELLO per operazioni di cassa: dal lunedì al venerdì con orario orario 08:35 - 13:10;
  • APPUNTAMENTO (accesso dedicato): dal lunedì al venerdì sia al mattino che al pomeriggio con orario 14:30 - 17:00.


 

Riepiloghiamo di seguito le disposizioni in essere che nel rispetto del DPCM del 08/03/2020 e successivi aggiornamenti contribuiscono alla maggior Tua tutela e di quella del personale del Banco:
  • l’accesso alle filiali è consentito in numero non superiore al personale dipendente dedicato al pubblico presente, solo per il tempo strettamente necessario alle operazioni bancarie e con un cliente in coda per volta, mantenendo la distanza minima di almeno un metro;
  • i clienti sono invitati a sostare nelle specifiche aree di attesa, anche al fine di assicurare, come definito dalle autorità sanitarie, il rispetto della distanza minima di almeno un metro dagli altri clienti.

 

Puoi contare su di noi, anche a distanza

In questo periodo siamo invitati a rimanere a casa, per tutelare la nostra salute individuale e quella degli altri; in presenza di una sintomatologia riconducibile a stati influenzali e ad affezione riconducibile a stati influenzali o alle vie respiratorie o in presenza di febbre (temperatura maggiore di 37,5 gradi) occorre contattare senza indugio il medico curante evitando qualsiasi allontanamento dal proprio domicilio.  
 
Desideriamo però informarTi che per continuare ad assicurarTi  il massimo supporto, in un momento così delicato per tutto il Paese, relativamente a consulenza, informazioni e assistenza per le quali non è strettamente necessaria la presenza fisica presso gli sportelli, puoi usufruire dei seguenti servizi:

 

per informazioni:

  • sono a Tua disposizione le funzioni di interrogazione consentite dagli ATM (es: saldo e movimenti del conto); 
  • puoi rivolgerti alla Tua filiale contattando i numeri di cellulare resi appositamente disponibili e che garantiscono una reperibilità dalle ore 09:00 alle ore 19:00, dal Lunedì al Venerdì;
  • puoi scrivere alla casella di posta ordinaria: acasa@azzoaglio.it; 
  • puoi disporre del numero verde per eventuali emergenze (800034403);
  • puoi disporre del numero di cellulare 348 47.66.974 per urgenze riguardanti la gestione delle carte di debito/credito.

 

per operazioni dispositive:

  • puoi disporre, se sei titolare di un contratto di internet banking AZ@HOME  (anche tramite l’app “Azzo@glio”), in modo comodo, sicuro e completo, delle informazioni su saldo, movimenti di conto, deposito titoli, consultare l’estratto conto, effettuare operazioni di pagamento (Bonifici, Mav e Rav, bollettini postali, F24, bollo auto, ricariche cellulari, effettuare presentazioni di portafoglio commerciale, ecc…); per eventuale assistenza tecnica Ti puoi rivolgere al seguente numero di Help desk  800 282622 (numero verde) – 08056922860 (da cellulare). 
  • sono a Tua disposizione le funzioni dispositive consentite dagli ATM (es: prelevamento di denaro contante, ricarica cellulare, ricarica carte prepagate, ecc…);  
  • è a tua disposizione la casella PEC: acasa@pec.azzoaglio.it alla quale puoi inviare ordini dispositivi (inferiori a 2.500 Euro), indicando il tuo nome e cognome, numero rapporto e numero di cellulare al quale Verrai contattato, per la Tua corretta identificazione e conferma definitiva dell’ordine;
  • puoi disporre del n° verde per eventuali emergenze o ulteriori operazioni dispositive (800-034403);  
Pertanto nel rispetto delle vigenti disposizioni governative, Ti invitiamo a limitare le visite in filiale solo laddove strettamente necessarie e solo per operazioni o informazioni non disponibili sui canali sopra indicati.
 

Interventi a favore di aziende e famiglie

Il Banco, da sempre vicino alla proprie comunità di riferimento, adotta inoltre - con effetto immediato - misure di sostegno a persone fisiche ed aziende impattate direttamente o indirettamente dalla misure di contenimento nella diffusione del contagio.
In particolare se sei un Cliente interessato dalle conseguenze dell’emergenza Coronavirus possono richiedere la sospensione temporanea del pagamento delle rate dei mutui effettuando la richiesta di moratoria da trasmettere tramite PEC all’indirizzo moratorie.azzoaglio@pec.azzoaglio.it; puoi trovare il numero del finanziamento:
  • sul contratto;
  • all’interno dell’interno banking nella sezione “finanziamenti”;
  • nell’estratto conto sulla riga del pagamento della rata.
Di seguito è quindi riportato il modello in PDF compilabile (e le relative istruzioni per la compilazione) per la richiesta di moratoria. 

 

MISURE A SOSTEGNO DELLE IMPRESE

Moratorie ai sensi del Decreto “Cura Italia” (per le “PMI”):

Richiesta di attivazione di misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese  colpite dall’epidemia di COVID-19 ai sensi dell’art. 56 del Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 come modificato dall’art. 65 del Decreto Legge 14 agosto 2020 n. 104:

-  sospensione fino al 31/01/2021 delle eventuali revoche (in tutto o in parte) per le aperture di credito a revoca e/o anticipi su crediti;

-  proroga fino al 31/01/2021 delle aperture di credito a scadenza fissa, con data di scadenza prevista prima del 30/09/2020;

-  sospensione fino al 31/01/2021 delle rate scadenti entro tale data dei mutui in corso, con conseguente dilazione del piano di rimborso;

Moratorie basate sull’Accordo ABI (per le “PMI”):

-  sospensione della quota capitale fino a un max. di 12 mesi, per i mutui di durata originaria pari o  superiore a 18 mesi.

-  allungamento piano ammortamento.

Il foglio informativo è disponibile presso le Filiali e alla sezione Trasparenza.

 

    Misure a sostegno della liquidità ai sensi del decreto “Liquidità” (per le “PMI” e le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni, con garanzia – gratuita – pari al 100% del Fondo di Garanzia – max 25.000), massimo 72 mesi e nel rispetto del 25% del proprio fatturato:

     

    Misure a sostegno della liquidità ai sensi del decreto “Liquidità” (per le “PMI” e per le “IMPRESE”, con garanzia - gratuita - pari al 90% del Fondo di Garanzia):

    -  mutuo durata max. 6 anni e per l’importo max. previsto dal decreto (*) con eventuale preammortamento:

    -  mutuo durata max. 6 anni e per un importo max. pari al 25% del fatturato (fatturato max. 3,2 M di Euro):


    Misure a sostegno della liquidità ai sensi del decreto “Liquidità” (per le “PMI” e per le “IMPRESE”, con garanzia - gratuita - pari all’80% del Fondo di Garanzia):


     

    MISURE A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE E PRIVATI

    Moratorie ai sensi del Decreto “Cura Italia” (per famiglie e lav. autonomi):

    -  sospensione per max. 18 mesi per i mutui 1^ casa

     

    Moratorie su iniziativa della Banca (per le famiglie):

    -  sospensione della quota capitale sulle rate dei mutui (di qualsiasi tipologia) per un max. di 12 mesi

     

    Misure a sostegno della liquidità su iniziativa della Banca  con max 3.000 (per le famiglie):

    Anticipazione della CIG. a fronte della convenzione stipulata tra ABI e Associazioni Sindacali ai sensi del Decreto “Cura Italia”:


     

    INIZIATIVE DELLA BANCA

    Misure a sostegno delle liquidità su iniziativa della Banca (per le “PMI” e le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni, con garanzia – gratuita – pari all’80% del Fondo di Garanzia):

    -  mutuo durata max. 36 mesi, per un importo max. di 50.000 Euro (tasso fisso) e 6 mesi di preammortamento:

    -  mutuo durata max. 60 mesi, importo max. 25.000 Euro (tasso fisso) – max. 12 mesi di preammortamento:

    -  apertura di credito a revoca per un importo max. di 25.000 Euro a tasso variabile:

     


    FAQ del MEF - Ministero dell’Economia e delle Finanze

    Di seguito si riportano le risposte alle domande più frequenti in merito ai provvedimenti economici assunti dal Governo per contrastare l’emergenza Coronavirus.

     


    Informazioni in costante aggiornamento:

    Le informazioni riportate all'interno della pagina saranno tempestivamente aggiornate in base all'evolversi degli eventi e alle disposizioni di volta in volta comunicate dalle autorità competenti.
     
    Ultimo aggiornamento: lunedì 25/05/2020.