Data

07 Ago 2014

Due artisti, due Paesi, due culture, un progetto comune: comunicare attraverso l’arte” ha visto protagonisti Tanchi Michelotti e Christine Hohenstein.

Stimolati dalle domande di Raffaella Gallo, coordinatrice dell’incontro, e di Filippo Bessone, noto cantante locale per 20 anni voce dei “Trelilu”, hanno raccontato il loro esperimento artistico. Hanno realizzato due quadri a quattro mani, venduti all’asta benefica che si è svolta in chiusura dell’incontro.

Lui è uno stimato pittore e uno storico professore cebano, lei una giovane artista che gira il mondo. Lui vive e lavora a Ceva, lei è nata in Germania e vive in Cina. Lui usa colori a olio, lei ad acqua. Ma la combinazione è stata possibile. Attraverso l’alfabeto grafico sono riusciti a lavorare, a quattro mani, su due tele, creando, nel corso di un esperimento unico, opere di grande valore.

 

fonte: http://www.targatocn.it/