Data

19 Ago 2019

Cos'è il buono di risparmio e perché lo si può considerare uno strumento d'investimento privo di rischi?

 

Il Buono di Risparmio rappresenta il deposito presso il Banco di una somma di denaro vincolata fino ad una certa scadenza. Il cliente si impegna a non richiedere il rimborso del Buono fino alla scadenza, salva l'applicazione di una penalità. In cambio di tale vincolo il Buono di Risparmio offre un rendimento superiore a quello dei depositi non vincolati, a partire dal normale conto corrente.

 

Il Buono di Risparmio non risente della volatilità dei mercati, come il conto corrente altro non è che liquidità depositata presso il Banco. Alla scadenza il cliente disporrà del capitale più gli interessi. L'unico rischio è quello di insolvenza della Banca presso cui sono depositate le somme, ma questo rischio è di fatto insussistente se il deposito è inferiore a 100.000 Euro, poiché in tal caso opera la copertura del Fondo Interbancario di Tutela dei Deposti (FITD) e il deposito non ricade nella procedura di bail-in.