Data

23 Feb 2011

Si svolgerà mercoledì 23 febbraio alle 20, presso la sede del Banco Azzoaglio di Ceva, un convegno che avrà per tema il castagno.

Molti i personaggi di spicco che prenderanno parte al convegno, fra esperti e addetti ai lavori. Introdurrà la serata il Dott. Francesco Azzoaglio, amministratore delegato dell’omonima banca. I relatori saranno il Dott. Guido Bassi esperto dell’argomento e vivaista, Patrizio Michelis tecnico agrario e l’architetto Daniele Regis dell’Università di Torino. Saranno anche presenti Giuliano Ghiglia e il Dott. Aldo Fraire della Comunità Montana Alto Tanaro Cebano Monregalese, il Dott. Mauro Armando della Provincia di Cuneo, Emilio Lombardi presidente del Hortus Novus, il Dott. Franco Parola della Coldiretti, Silvio Chionetti del C.I.A e Walter Roattino dell’Unione Agricoltori.

 

Si parlerà della coltivazione del castagno e verranno trattate le problematiche attuali, fra le nuove e le vecchie patologie. Si affronterà poi il fondamentale tema che è l’importanza che questa pianta ricopre per il paesaggio, per la produzione di funghi e anche per il turismo. Si tenterà poi di dare delle spiegazioni al fenomeno del Cinipide Galligeno Dryocosmus, l’insetto che rappresenta un grosso rischio per la salute e la vita del castagno.

Verranno analizzate la diffusione del problema, gli obiettivi e i tempi che is richiedono per limitarlo. E si parlerà ancora della problematica della bacatura frutti, gli esempi di lotta a insetti su altre colture e gli “scau” come strutture importanti nell’architettura rurale. L’invito a partecipare al convegno è aperto a tutti e l’ingresso è gratuito. È una serata che come obiettivo avrà quello di informare e sensibilizzare sulla questione della conservazione dell’ambiente delle nostre vallate.  

 

fonte: http://www.targatocn.it/